1 Gennaio 2017: Entrata in vigore nuova versione FatturaPA

Indicazioni operative per i software in uso presso gli enti aderenti al Nodo Telematico di Interscambio (NoTI-ER)

In data 1 Gennaio 2017 sarà rilasciata la nuova versione della FatturaPA 1.2 e saranno attivi i nuovi controlli (1.4) per Fatture e Note di Credito.

Nella prima settimana di Gennaio 2017 non sarà possibile inviare documentazione verso SDI, che sarà sottoposto a un aggiornamento del sistema.

Dal 9 Gennaio 2017 SDI sarà nuovamente attivo, con la nuova versione: tutte le Fatture e le Note di Credito che non rispetteranno i nuovi criteri saranno scartati.

Per quanto riguarda i sistemi in uso presso gli enti aderenti a NOTIER, essendo la gestione di tipo G2B, le modifiche da effettuare riguarderanno solo alcuni aggiornamenti e, in particolare:

    • aggiungere nuova Modalità di Pagamento (PaymentMeans/PaymentMeansCode) con valore MP22 (Trattenuta su somme già riscosse);
    • aggiungere nuova Natura con valore N7 (Se utilizzato inserire nuova estensione: UBLExtension/ExtensionContent/XCode) (IVA assolta in altro stato UE: vendite a distanza ex art. 40 c. 3 e 4 e art. 41 c. 1 lett. b, DL 331/93; prestazione di servizi di telecomunicazioni, tele-radiodiffusione ed elettronici ex art. 7-sexies lett. f, g, art. 74-sexies DPR 633/72). La categoria da usare sarà il valore ‘Z’;
    • inserire nel Dettaglio Pagamenti(PaymentMeans/PayeeFinancialAccount/FinancialInstitutionBranch/FinancialInstitution/ID), oltre all’IBAN anche il BIC (Bank Identifier Code: codice che identifica la banca del beneficiario). Il campo IBAN è stato adattato a recepire fino ad un massimo di 34 caratteri. Nel caso, non fosse al momento disponibile il BIC dell’istituto bancario, potete utilizzare il seguente codice generico: XXXXITX0;
    • Campo Codice Destinatario, (IPA -nell’AccountingCustomerParty/PartyIdentification) Qualora il destinatario non abbia accreditato un canale presso Sdi e riceva via PEC le fatture, l'elemento deve essere valorizzato con tutti zeri ('0000000'). Tale informazione nelle nostre fatture è sempre valorizzato (codice IPA) quindi non coinvolge in alcun modo la parte da integrare sulle aziende private. Il campo Codice Destinatario è stato adattato a recepire fino ad un massimo di 7 caratteri.

Fogli di Stile:

NoTIER permetterà di visualizzare le fatture create prima della data di transizione con il foglio di stile attuale (SDI 1.1), mentre tutte quelle che arriveranno successivamente a tale data, che dovranno rispettare il formato SDI 1.2, verranno visualizzate con il foglio di stile nuovo (SDI 1.2).

E’ possibile scaricare la documentazione al seguente link.

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/12/2016 — ultima modifica 23/12/2016

Intercent-ER Agenzia regionale per lo sviluppo dei mercati telematici (Cod. Fiscale 91252510374)

Via dei Mille 21, 40121 Bologna - tel: 051 5273081 / 051 5273082 – fax: 051 5273084

intercenter@postacert.regione.emilia-romagna.it, intercenter@regione.emilia-romagna.it

Call Center: numero verde 800 810799, ​info.intercenter@regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali