Si conclude il progetto eIGOR sulla fatturazione elettronica europea

Cofinanziato dall’Unione Europea e coordinato da AGID, il progetto termina il 30 aprile 2018

Si conclude il 30 aprile 2018 il progetto eIGOR (eInvoicing GO Regional), a cui partecipano – oltre a Intercent-ER – anche AgID (come capofila), Agenzia delle Entrate, UNIONCAMERE, Infocert, e Celeris Group

Cofinanziato nell’ambito del Connecting Europe Facility (CEF) dell’Unione Europea, eIGOR si propone di abilitare il sistema di fatturazione elettronica nazionale italiano allo scambio di fatture conformi allo standard comune europeo, in ottemperanza alla Direttiva 55/2014/EU, per rimuovere o ridurre gli ostacoli che derivano dalla coesistenza di differenti requisiti legali e dalla mancanza di interoperabilità tra diversi sistemi.

Avviato a gennaio 2017, in sedici mesi il progetto ha portato alla definizione della mappatura semantica tra FatturaPA e il modello semantico definito dalla norma europea per la fatturazione elettronica e si è focalizzato sulla flessibilità del processo di fatturazione elettronica, attraverso un’evoluzione del Sistema di Interscambio (SDI), al fine di consentire una graduale transizione all’utilizzo dei nuovi format europei UBL e CII. Grazie ai nuovi servizi integrati nello SDI, le PA potranno quindi scegliere il formato in cui ricevere le fatture, oltre ai canali di ricezione e trasmissione preferenziali. In particolare, gli interventi di evoluzione del Sistema di Interscambio consentiranno di minimizzare l’impatto del cambiamento sulle PA italiane, che potranno preservare gli investimenti fatti e scegliere modalità e termini per il passaggio alla gestione delle fatture elettroniche in formato europeo.

Inoltre, grazie all’integrazione con l’Access Point NoTIER di Intercent-ER, il Sistema di Interscambio apre le porte al canale di trasmissione della rete europea PEPPOL.

Lo standard europeo è stato sviluppato in modo da poter essere utilizzato anche per la fatturazione elettronica tra imprese, nel contesto business-to-business.   

 

Approfondimenti:

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/04/2018 — ultima modifica 09/05/2018

Intercent-ER Agenzia regionale per lo sviluppo dei mercati telematici (Cod. Fiscale 91252510374)

Via dei Mille 21, 40121 Bologna - tel: 051 5273081 / 051 5273082 – fax: 051 5273084

intercenter@postacert.regione.emilia-romagna.it, intercenter@regione.emilia-romagna.it

Call Center: numero verde 800 810799, ​info.intercenter@regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali