Indagine di gradimento sullo “European Single Procurement Document” (ESPD)

La rilevazione, promossa dall’UE, è rivolta a P.A. e operatori economici ed è aperta fino al 15 settembre 2019

Gli operatori economici e la stazioni appaltanti sono invitati a partecipare a un’indagine online per esprimere una valutazione sullo “European Single Procurement Document” (ESPD), introdotto dalla Commissione Europea a inizio 2016.

Nello specifico, il progetto ESPD ha l’obiettivo di implementare il Documento di Gara Unico Europeo- DGUE in formato elettronico all’interno dei sistemi di eProcurement dell’UE, e consiste nello sviluppo di un modello autodichiarativo, basato su uno standard europeo, con cui gli operatori economici autocertificano il possesso dei requisiti per la partecipazione a gare d’appalto.

La rilevazione è rivolta a coloro che stanno usando i servizi ESPD ed è promossa dall’Unione Europea per pianificare gli sviluppi e i miglioramenti futuri.

L’indagine, aperta fino al 15 settembre 2019, è disponibile – anche in Italiano – al seguente link: https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/ESPD-satisfaction-survey

Il questionario, la cui compilazione richiede pochi minuti, è completamente anonimo.

Per domande o ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo e-mail GROW-ESPD@ec.europa.eu  

Approfondimenti:

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/09 14:22:22 GMT+1 ultima modifica 2019-09-09T14:22:22+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina