Il GPP e la Regione Emilia-Romagna

Con la legge n.28 del 29/12/2009 la Regione Emilia-Romagna si impegna a promuovere l’inserimento dei criteri di sostenibilità ambientale nelle procedure di acquisto di beni e servizi, al fine di “orientare i consumi pubblici alla riduzione dell'impatto sulle risorse naturali, a migliorare le prestazioni ambientali dei beni e servizi disponibili sul mercato e a diffondere modelli di comportamento responsabile nei confronti dell'ambiente.”

Per dare attuazione alla Legge, a partire dal 2012 sono stati predisposti dei Piani d'azione triennali per la sostenibilità ambientale dei consumi pubblici in Regione Emilia-Romagna, in cui sono descritti gli obiettivi, le linee guida e gli strumenti di supporto per l’azione delle P.A del territorio:

Il Piano triennale attualmente in vigore si propone di raggiungere il 50% di acquisti sostenibili e ha definito una serie di obiettivi più generali, quali: accrescere le competenze degli addetti agli acquisti; sensibilizzare e diffondere buone pratiche di acquisto e consumo; promuovere l’applicazione dei criteri ambientali nella normativa, nella programmazione e negli strumenti di pianificazione; incentivare l’innovazione attraverso strumenti quali gli appalti pre-commerciali; sviluppare progetti speciali nel settore dei lavori pubblici; incentivare l’adozione dei CAM.

A tal fine, sono stati sviluppati numerosi strumenti pratici e di supporto, disponibili sulla pagina GPP-ER:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/25 16:20:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-16T10:26:06+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina