Dematerializzazione acquisti: adempimenti per adeguamento al sistema NSO

In vista dell’entrata in vigore, ai fornitori delle Aziende sanitarie regionali è richiesto di indicare su SATER il proprio ID PEPPOL

Dal 1° ottobre 2019, per effetto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 7/12/2018, tutte le Aziende sanitarie italiane saranno tenute a inviare i propri ordini in formato elettronico tramite il Nodo di Smistamento Ordini (NSO), pena l'impossibilità di effettuare la liquidazione delle fatture emesse.

Il sistema attualmente in uso presso le Aziende Sanitarie dell'Emilia-Romagna, attivo sin da gennaio 2016 per effetto della DGR n. 287/2015 e basato sullo standard europeo PEPPOL (Pan European Public Procurement On Line), verrà adeguato alle specifiche tecniche nazionali, senza tuttavia apportare alcuna modifica alle attuali modalità di comunicazione tra Aziende sanitarie e operatori economici.

Per ricevere nell’immediato gli ordini emessi in modalità elettronica,  ai fornitori del Sistema Sanitario Regionale che non ne siano già in possesso è richiesto di dotarsi di un identificativo PEPPOL e di indicarlo su SATER.

I fornitori che non dispongono ancora di un ID PEPPOL possono richiederlo attraverso una specifica funzionalità disponibile sul Sistema per gli Acquisti Telematici dell’Emilia-Romagna (SATER), secondo le modalità operative descritte nella “Guida per la registrazione PEPPOL (pdf1.16 MB)”.

Ai fornitori che hanno invece già individuato un intermediario di cui avvalersi, ma che non hanno ancora inserito il proprio ID PEPPOL su SATER, è richiesto di procedere quanto prima con l’aggiornamento.

Si segnala che, rispetto alle modalità attualmente in uso, gli unici aggiornamenti necessari saranno legati alla nuova versione 3.0 di PEPPOL.

Informazioni più dettagliate sulla dematerializzazione del ciclo degli acquisti attuata da Intercent-ER e dalla Regione Emilia-Romagna sono disponibili nell’apposita sezione.

Per eventuali richieste di chiarimento, è possibile scrivere a: Support.Notier@Regione.Emilia-Romagna.it.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/11 16:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-06-27T15:00:51+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina