Attiva la Convenzione “Accessori per la consumazione dei pasti a ridotto impatto ambientale 4”

L’iniziativa, che decorre dal 15 dicembre 2020, prevede innovativi elementi di sostenibilità ed è completamente plastic free

È attiva la Convenzione " Accessori per la consumazione dei pasti a ridotto impatto ambientale 4", rivolta a tutte le Pubbliche Amministrazioni dell’Emilia-Romagna.  

L’iniziativa, suddivisa in 3 lotti, decorre dal 15 dicembre 2020 e scadrà il 14 dicembre 2021, con possibilità di rinnovo di 12 mesi. Per aderire, gli Enti dovranno emettere degli Ordinativi di Fornitura della durata di 24 mesi.

Nel rispetto delle più recenti evoluzioni normative in ambito regionale, nazionale ed europeo, la Convenzione si caratterizza per alcuni aspetti particolarmente innovativi sotto il profilo ambientale, prevedendo la totale eliminazione dell’uso della plastica nei prodotti monouso (c.d. “usa e getta”): tutti gli articoli, infatti, sono completamente plastic free e biodegradabili e compostabili al 100%, in conformità con la norma di riferimento UNI EN 13432.

In particolare, la procedura si colloca nel quadro di quanto previsto dalla Delibera n. 2000 del 2018, con la quale la Giunta Regionale ha approvato la strategia regionale per la riduzione dell'incidenza delle plastiche sull'ambiente attraverso la sostituzione progressiva di tutti i prodotti in plastica monouso, bottigliette comprese all’interno della Regione, delle agenzie regionali e delle società in house, oltre che nelle mense e nei bar interni di ospedali, scuole e aziende, sulle spiagge, negli stabilimenti balneari, nelle aree protette, nelle sagre, feste e manifestazioni pubbliche, eventi sportivi.

Proponendo soluzioni alternative alla plastica, dunque, l’iniziativa si propone di favorire la diffusione di comportamenti di acquisto e di consumo più sostenibili in un settore, come quello degli accessori per la consumazione dei pasti, particolarmente sensibile per le potenziali ricadute sull’ambiente e per la promozione di stili di vita più consapevoli tra i cittadini. I prodotti oggetto della fornitura, inoltre, se considerati in tutto il loro ciclo di vita, possono garantire un forte risparmio a lungo termine dal punto di vista della sostenibilità economica, ambientale e sociale.

L’impronta verde della Convenzione si completa con l’introduzione di ulteriori elementi green, quali – ad esempio – la presenza di tovaglioli e altri prodotti realizzati con carta proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile, secondo le certificazioni FSC e PEFC, ovvero i rotoli di alluminio per alimenti e altri accessori realizzati con materiali riciclati o riciclabili al 100%.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina informativa dell’iniziativa.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/15 17:42:59 GMT+2 ultima modifica 2020-12-15T17:42:59+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina