"Test rapidi SARS-CoV-2 per le Aziende sanitarie della Regione Emilia-Romagna”: Accordi Quadro in via d’urgenza

Le Aziende sanitarie coinvolte possono già emettere Ordinativi di Fornitura

È stata autorizzata, ai sensi dell’art. 8, comma 1, lett. a) del D.L. n. 76/2020, convertito in legge n. 120/2020, l’esecuzione anticipata delle prestazioni oggetto della procedura “Test rapidi SARS-CoV-2 per le Aziende sanitarie della Regione Emilia-Romagna”.

Le Aziende sanitarie a cui è destinata principalmente la fornitura (AO Bologna, AUSL Reggio Emilia, AUSL Modena, AUSL Piacenza e AUSL Parma) possono emettere gli Ordinativi di Fornitura in via d’urgenza. Le ulteriori Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna, nel rispetto di quanto previsto dalla documentazione di gara e previa richiesta all’Agenzia, potranno chiedere di essere autorizzate a staccare Odf.

Ulteriori informazioni sull'iniziativa e sulle modalità di adesione sono disponibili nella pagina informativa della convenzione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/11/22 17:59:40 GMT+1 ultima modifica 2022-11-22T17:59:40+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina