Servizi integrati di lavanoleggio per la ASL di Bologna e l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna e Bagheria

Fornitura di servizi integrati di noleggio, ricondizionamento e logistica della biancheria piana/confezionata e della materasseria. Le aziende destinatarie potranno inoltre attivare, su richiesta, il servizio di lavaggio biancheria di proprietà e la fornitura di kit di emergenza per degenti.

Descrizione
Data stipula
Data scadenza
Fornitore
Numero Repertorio
Servizi integrati di lavanoleggio per la ASL di Bologna e l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna e Bagheria
23/09/2016
22/09/2017
R.T.I tra Servizi Ospedalieri SpA e Servizi Italia SpA
RSPIC/107/2016

La convenzione pubblicata in allegato è copia conforme all'originale firmato digitalmente nella data sopra indicata

Destinatari: ASL di Bologna e IOR di Bologna e Bagheria

Possibilità di rinnovo: 12  mesi

Durata degli Ordinativi: 72 mesi dalla data di emissione dell’Ordinativo di Fornitura

Referenti amministrativi: Felicia Ilgrande  - tel. 051 5273963, e-mail:  felicia.ilgrande@regione.emilia-romagna.it

Ulteriori informazioni: Come disciplinato dall’art. 6 della Convenzione, l’Ordinativo di Fornitura potrà essere emesso esclusivamente a valle di un incontro preliminare con il Fornitore finalizzato a definire, integrare o dettagliare alcune caratteristiche dei servizi. Prima dell’emissione dell’OdF, potrà anche essere definita la corretta collocazione dei distributori offerti ed il piano di attivazione graduale. Quanto concordato tra il Fornitore e l'Azienda Sanitaria contraente dovrà risultare da un apposito Atto di Regolamentazione del servizio, sottoscritto da entrambe le parti.

 

Requisiti di sostenibilità

 20trifoglio.png

mano20.png

La procedura di gara è stata impostata su criteri di sostenibilità ambientale in quanto è stato richiesto al fornitore di attuare misure di gestione ambientale attestate dal possesso della certificazione 14001:2004. L’aggiudicatario si è inoltre impegnato ad adottare specifiche misure per ridurre gli impatti ambientali, quali: uso di imballaggi riciclati e riciclabili; uso di detergenti e mezzi a ridotto impatto ambientale; sistema computerizzato di dosaggio dei detergenti; uso di sacchi rigenerati; abbattimento di agenti inquinanti nelle acque reflue; dismissione del tessile a fine vita. In fase contrattuale è inoltre richiesta la realizzazione di uno studio di LCA.

Sotto il profilo sociale Il Fornitore, si è impegnato a redigere un programma di inserimento lavorativo e ad eseguire il servizio prevedendo l’impiego di persone svantaggiate e in stato di fragilità almeno nella percentuale del 3% dell’importo complessivo del servizio.

 

ADERISCI ALLA CONVENZIONE (il link apre una nuova finestra)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina